Meglio Gomme Termiche o Catene per la neve

catene da neve ragnoPer il codice della strada gomme termiche (invernali) e catene da neve sono uguali. L’obbligo in quali strade montare, nel primo caso, o avere a bordo, nel secondo caso, spetta all’ente proprietario della strada che solitamente li stabilisce nei periodi più freddi dell’anno, a seconda anche dell’ altitudine. Quindi possiamo scegliere l’una e l’altra per stare a posto con la legge ed evitare multe salate: tra gli 80 ed i 318 euro.

Quale preferire? Sono migliori le catene o le gomme termiche? La risposta non è semplice, dipende. Diciamo subito che il lato economico potrebbe far pendere la bilancia dalla parte delle catene da neve. I modelli economici costano poco, si spendono circa 30-40 euro a ruota e vanno montate solo su quelle motrici, quindi 2, se si tratta di 4×4 su tutte e quattro. Quindi se dovete andare a fare la settimana bianca, vivete al centro-sud Italia e solo una volta l’anno vi recate in strade di montagna, le catene fanno per voi anche perchè un treno gomme completo termico costa minimo, pneumatici economici, 250 euro compreso montaggio ed equilibratura.

Le gomme termiche invece sono da scegliere se in tutti gli altri casi. Sotto i 7 gradi centigradi di temperatura esterna vi garantiscono un maggior grip, una migliore stabilità, velocità più elevate rispetto alle catene, vedi consigli di guida con le gomme invernali. Non rovinano inoltre le sospensioni e l’Abs perchè le vibrazioni sono assenti. Detto ciò non pensate di stare al sicuro con le gomme invernali. In caso di pack di ghiaccio, misto acqua e neve con salite e pendenze le catene vi potrebbero essere di grande aiuto evitandovi il pattinamento.

Quali catene scegliere: molte auto, specialmente quelle più recenti, non sono catenabili, ovvero non permettono il montaggio delle classiche catene su quel tipo di cerchio. In questo caso vanno montate le catene da neve a “ragno”, marche Konig, K-Summit, Farad, Spikes, Alpine. In pratica sono fatte con un mozzo che si attacca alla gomma e sul quale sono attaccati tanti punzoni appuntiti alla pari dei pneumatici da neve.

Gli automobilisti non amano montare le catene da neve. Perchè bisogna scendere dalla macchina, sporcarsi le mani, prendere freddo ecc. quelle più facili da montare sono in ogni caso con maglia a rombo. Anche quelle a maglia ad Y si montano semplicemente, offrono una tenuta di strada un pochino minore rispetto a quelle a rombo ma costano meno. Infine quelle con maglia a scala sono le più economiche ma le più difficili da montare, bisogna infatti spostare l’auto avanti ed indietro.

Per maggiori informazioni sul montaggio e su quale modello di catene da neve scelgiere, qui potete scaricare la guida Konig: guidacatene

Consigli per la guida sicura con le Gomme Invernali

Con l’arrivo del freddo, con le strade ghiacciate, innevate, in cui si formano buche e pozze d’acqua la guida si fa più difficile. La sicurezza si abbassa, le condizioni si fanno dure e c’è bisogno di maggiore prudenza. Per avere un’idea di quelli che sono i tempi di frenata e di arresto di un auto date un’occhiata alle tabelle qui sotto. La prima è in condizioni ottimali (coefficiente di attrito 0,8), la seconda si riferisce a strada bagnata (coefficiente di attrito 0,4).

tempi di frenata auto

Ovviamente le condizioni della tabella peggiorano in caso di asfalto non drenante quando piove, in cui si possono formare pericolose pozze d’acqua che fanno diminuire il tempo di arresto.

Consigli per una guida sicura:

  • fate controllare spesso i pneumatici, l’usura del battistrada ed il gonfiaggio;
  • se dovete passare alle gomme invernali fatelo cambiandole tutte e quattro e non soltanto due;
  • non sentitevi più sicuri se montate le gomme termiche o invernali che hanno sicuramente più presa in caso di neve, ma non garantiscono l’antiscivolamento ed il pattinamento in caso di frenata su ghiaccio;
  • se è presente nell’ auto non utilizzate il “cruise control” ovvero il controllo automatico della velocità, disattivatelo;
  • come si gestisce l’auto quando sbanda: non fate busche sterzate o frenate, ma in caso di derapata lasciate l’accelleratore piano piano e sterzate leggermente nella direzione opposta;
  • se rimanete bloccati dalla neve e non avete un altra auto che vi possa liberare scavate intorno alle ruote: mettete sotto delle assi di legno o delle stuie o anche dei cartoni che possano fare presa sulla ruota. Non date troppo gas perchè rischiate di scavare ancora di pi la buca, ma accellerate leggermente e provate a fare a poco a poco avanti ed indietro;
  • se c’è molta neve sostituite le gomme invernali con le catene;
  • attenzione alle prime piogge perchè rendono più scivoloso il manto stradale in quanto fango e olio si mischiano con l’acqua.

Ricordiamo che nel 2011 in Italia ci sono stati 205mila incidenti stradali che hanno prodotto lesioni a persone. Il numero delle vittime è stato di a 3.800 (in diminuzione dai 4090 del 2010), mentre i feriti 292.000. (stima preliminare Istat giugno 2012), la prudenza prima di tutto!

Migliori Marche di Gomme Termiche

Tutti i produttori di pneumatici hanno in catalogo modelli di gomme termiche o invernali come vengono da alcuni definite. Ovviamente la fascia di prezzo varia da marca e marca e le migliori difficilmente scendono sotto dei limiti di costo ben preciso. Oggi cercheremo di confrontare i vari prezzi di marchi e produttori relativi solo a gomme termiche.

Michelin:
-il modello Alpin secondo il test TUV SUD di Automotive sulle misure 195/65 R 15 T e 205/55 R 16 H fa il 35% di chilometri in più rispetto ai suoi concorrenti. Prezzo per il 195-65 tra 80 e 100 euro per gomma.
-Pilot Alpine è omologato invece per auto sportive come Bmw serie 3, Porsche boxster, Audi A3, Mercedes classe C ecc.

Goodyear:
in catalogo il modello invernale Ultragrip 8 e Performance 2. Prezzo per la versione 175/65 R1 circa 85 euro a gomma.

Bridgestone:
le gomme invernali si chiamano Blizzak, modello LM 30-32-35. Posseggono le innovative lamelle Washboard che permettono una buona stabilità e prestazioni equilibrate su asciutto, bagnato, neve e ghiaccio. Prezzo per la versione 175/65 R1 Lm30 80 euro a gomma.

Continental:
modello CONTI-WINTERCONTACT TS 810S prezzo 85 euro per gomma con lamelle sinusoidali a zero gradi sui pneumatici che permettono di avere un numero maggiore di punti di contatto.

Pirelli:
in catalogo il modello Snowcontroll, prezzo 85 euro per gomma 175-65. Winter Sottozero è per le auto sportive e SCORPION™ ICE & SNOW è per i SUV.

Dunlop:
un pochino più economici i Winter Response, circa 78 euro per gomma nella versione 175/65 R15 .

Firestone:
WINTERHAWK 2 EVO hanno un prezzo di 75 euro per gomma.

Fulda:
KRISTALL MONTERO 2 77 euro per gomma nella versione 175-65 r15 un pochino di più per i Montero 3 che hanno l’innovazione della ‘Low Temperature Compound Technology’ e della ‘Bubble Blade Technology’ che garantiscono minor resistenza al rotolamento e rumore.

Kleber:
in catalogo i KRISALP HP e Hp 2, prezzo tra le 75 e 80 euro per gomma eccellente comportamento su forti spessori d’acqua e neve.

I prezzi aumentano per gomme con i fianchi rinforzati e quelle relative ad autoveicoli 4X4.